Abitate al di fuori della Svizzera? Per ordini e informazioni si prega di contattare la rispettiva rappresentanza:


Europa         Nordamerica         Sudamerica         Asia         Australia         Vendita diretta

«Costruzione generazionale»
JUST investe in un futuro di successo

Il colpo di vanga per la nuova Costruzione generazionale della JUST SA a Walzenhausen è avvenuto il 27 marzo 2013. Con la costruzione di questo nuovo stabilimento presso la sede di JUST segnala chiaramente la pianificazione del futuro, a lungo termine, per il mercato economico svizzero sottolineando il suo legame a Walzenhausen e all'Appenzello.


Il nuovo, modernissimo stabile amministrativo e di produzione è abitabile e operativo. Siamo fieri dell’opera realizzata e vogliamo condividere con voi il nostro entusiasmo.

Seguite passo per passo la realizzazione del nuovo stabile con il nostro reportage fotografico mensile. Le riprese vi faranno sorvolare le varie fasi di lavori della Costruzione generazionale:



Gennaio 2016La Costruzione generazionale è pronta


La maggior parte dei lavoratori edili ha fatto posto ai collaboratori JUST. I nuovi, luminosi e moderni spazi sono pronti ad essere operativi. I macchinari di produzione hanno superato gli ultimi test, la maggior parte dei prodotti può già esser fabbricata nel nuovo stabile. Cogliamo l'occasione per ringraziarvi del vostro interesse per i nostri rapporti mensili sui progressi costruttivi.




2015


Dezember2015 Dicembre 2015

Tutti i nuovi macchinari di produzione sono installati nel nuovo stabilimento


Il 15 dicembre 2015 alle ore 11:11 è stata lanciata la fabbricazione della prima gamma di prodotti nel nuovo stabilimento e il 17 dicembre 2015 alle 12h16 il logo di JUST è stato acceso per la prima volta.

Entro fine anno, tutti i nuovi macchinari di produzione saranno installati nel nuovo stabilimento e i test per la messa in servizio vanno a pieno ritmo.

Mensa, sale riunioni, uffici e laboratorio vengono ammobiliati.

La Costruzione generazionale si sta trasformando visibilmente da un cantiere in un moderno stabile amministrativo e produttivo.




DSC_0973_kl.JPG Novembre 2015


Messa in servizio della macchina riempitrice per tubi e montaggio dell’ascensore di magazzino


Durante la messa in servizio e la prova della macchina riempitrice, nella fase numero 1 verrà effettuato il montaggio dell’ascensore di magazzino. Gli scaffali saranno montati a partire dal parcheggio sotterraneo e incolonnati per un’altezza di 35 metri.

La posa massetti dei pavimenti al di fuori del reparto produttivo sarà fatta in caldi colori contrastanti. Le pareti degli impianti sanitari saranno piastrellate. Per proteggere l‘ambiente da forti vapori, polveroni o odori sgradevoli, durante il trattamento delle materie prime verranno installati impianti di aspirazione dove ve ne fosse bisogno.


 




2015-10-mini.JPG Ottobre 2015


Testi di messa in funzione

Si stanno svolgendo i testi di messa in funzione del generatore di vapore dell’impianto di riscaldamento. Le prime nuvole di vapore acqueo escono dalle condotte di scarico e salgono verso il cielo.

Il rivestimento della facciata è pressoché terminato. Quasi tutti i supporti d’acciaio per la scala esterna e gli elementi chiari sono stati sistemati.

Una nuova macchina intubettatrice ultra moderna sarà installata nella nuova costruzione e montata al primo piano.
 


2015-09-mini.JPG Septembre 2015


Pavimenti e passerella

I pavimenti nei settori produzione e confezionamento sono di un bell’azzurro chiaro. Dopo l’applicazione del colore i pavimenti avevano gli stessi riflessi che si possono vedere sulla superficie di un lago. Nelle sale per le conferenze è stata posata una moquette blu scuro discreta e rilassante.

Alla fine del mese verranno sistemate, con una precisione millimetrica, le travi d’acciaio della passerella tra gli edifici. Sarà quindi presto possibile camminare sul collegamento tra la vecchia e la nuova costruzione.
 


2015-08-mini.JPG Agosto2015


Il logo JUST decora la facciata

La “costruzione generazionale” sta uscendo lentamente dal suo bozzolo. Gli interni diventano sempre più colorati. I pavimenti negli ambienti con protezione antideflagrante vengono coperti di un particolare strato protettivo contro le cariche elettrostatiche per poi procedere con il rivestimento color rosso. L’impalcatura viene rimossa dai piani superiori e il 27 agosto 2015 viene sistemato il logo JUST sulla facciata.


2015-07-mini.JPG Luglio 2015


Tubi di scarico alti 26 m ed enormi serbatoi di sapone

Dopo che la facciata ha acquisito lentamente il suo volto, alla nuova struttura viene aggiunto un altro elemento visivo. Sono stati forniti e installati tubi di scarico lunghi 12 metri. I 5 tubi simili a delle canne d'organo, alti complessivamente 26 m, conferiscono a questa struttura intergenerazionale il suo elemento caratteristico. Dopo di che vengono forniti 2 enormi serbatoi di sapone, che vengono inseriti nell'edificio in un lavoro di precisione millimetrica con l'ausilio di una potente autogru.




2015-06-mini.JPG Giugno 2015


Smontaggio della piccola gru dopo il montaggio dei refrigeratori

A metà mese viene consegnato il potente refrigeratore utilizzato per scaricare l'aria calda dall'edificio. Il sollevamento di questo dispositivo fino a raggiungere il posto a esso destinato è l'ultimo lavoro della piccola gru. Dopo di che questa sarà smontata. La facciata viene rivestita e le pareti interne tinteggiate di chiaro. Nel nuovo edificio viene posato il riscaldamento a pavimento, vengono forniti gli scaffali per la sala del server e un miscelatore a freddo per l'impianto di produzione.




 Maggio 2015


Nuova rampa di ingresso

La rampa per le consegne viene ampliata e l'area antistante rivestita di calcestruzzo. Una levigatrice livella la superficie. Segue un'altra consegna di serbatoi per gli impianti di CIP. Le pareti vengono spatolate e parte del pavimento rivestito. Attualmente si sta lavorando su diversi posti contemporaneamente, tanto che il cantiere sembra un nido d'api.




 Aprile 2015


Fornitura dei serbatoi per l’impianto CIP

Sono state costruite tutte le pareti del 4 e del 5 piano, che comprendono la logistica (merci in arrivo e in uscita e pallettizzazione), gli uffici della produzione, la R&S, il CQ, il laboratorio, gli impianti igienico-sanitari, le sale conferenze, la cucina e la caffetteria. I primi serbatoi per gli impianti CIP saranno forniti e sistemati nel nuovo edificio. Il primo montacarichi è già in funzione. Saranno installati gli impianti elettrici e di ventilazione, le tubazioni e altri montacarichi e sarà fissata la scala esterna.




 Marzo 2015

Arredamenti interni, 5o piano

La maggior parte degli operai è composta attualmente da muratori, installatori di riscaldamenti ed elettricisti. La finitura del 5° piano procede rapidamente. Grazie all’arrivo di temperature più miti si può procedere al montaggio delle finestre anche dei piani più alti e alla rifinitura della facciata.




 Febbraio 2015

Gelo

A causa del gelo i lavori alla facciata sono posticipati. Le finestre dei 3 piani superiori verranno montate una volta che le temperature saranno aumentate. Gli arredamenti interni e la pianificazione continuano comunque di buon passo. Campioni di pareti vengono allestiti in modo da poter scegliere il colore adatto. La pianificazione di pavimento, cucina e mobiliari da ufficio procede repentinamente.




 Gennaio 2015

Fronte delle finestre e pareti interne

La panoramica esterna della nuova costruzione è in continuo cambiamento. Nei piani inferiori si procede al montaggio delle finestre. I lavori di muratura al 4° piano verranno conclusi entro fine febbraio. Inizio del montaggio di caldaia, ventilazione, tracciato cavi, pavimenti in calcestruzzo duro, canalizzazioni ecc.





2014


 Dicembre 2014

16 dicembre, ore 08.15 – L’albero è sul tetto

Ce l’abbiamo fatta! Dopo aver ultimato il grezzo e aver cementificato l’ultima soffitta, è stato posto l’albero, per mostrare con tutto il nostro orgoglio che l’edificio è coperto e che non piove più al suo interno. La festa per la copertura del tetto si terrà in febbraio.




2014-11-mini.jpg Novembre 2014


Livelli 5 e 6

Il 5° piano è stato coperto e il 6° piano, ovvero il più alto dell’edificio, sta per essere iniziato. Da est si osserva già l’altezza finale della struttura. All’interno si stanno già iniziando i lavori di installazione, come riscaldamento, aerazione ecc.




 Ottobre 2014

I lavori procedono alla grande

Dalla terrazza si può già notare che i 3 piani superiori occupano meno spazio. L’edificio acquista così un aspetto più leggero e a gradini. I muri del 5 piano sono già stati costruiti e, guardando la facciata, si può già capire dove i camion scaricheranno la merce. Il riempimento a ridosso dell’edificio è quasi terminato, perciò verranno prossimamente costruite la rampa e la zona di scarico.




 Septembre 2014


Il 4 piano è realtà

Il calcestruzzo ricopre orAprile due terzi della superficie del 4 piano. Oltre al laboratorio, alla AQ (assicurazione della qualità), R&S (ricerca e sviluppo), agli uffici e a una sala riunioni, la mensa | caffetteria e una grande terrazza verde per le collaboratrici ed i collaboratori occupano la maggior parte di questo piano. L’edificio, nel frattempo, ha raggiunto un’altezza di circa 23 m.




 Agosto 2014

I lavori procedono secondo i tempi stabiliti

Terzo piano: produzione Al terzo piano, vengono costruiti i muri per l’ex zona protetta, i locali adibiti al lavaggio, approntamento e essiccamento vengono realizzate al terzo piano. Le grandi superfici restano libere per i macchinari di produzione e pesature. La prima fase del soffitto sta per esser conclusa. Il riempimento del terreno sul versante inizia l’ultima settimana di agosto.




 Luglio 2014


E ora su fino al 3° piano!

Il rivestimento in legno del solaio del 2° piano è stato completato, a questo punto è possibile gettare il calcestruzzo sul pavimento del 3° piano dove, in futuro, saranno installati i macchinari per la produzione dei prodotti JUST. Allo stesso tempo si procede con l’ultimazione degli interni del 2° piano.




 Giugno 2014

I lavori procedono

La copertura del 2° piano è ultimata per metà già alla fine di giugno. Assistiamo alla crescita della nostra «Costruzione generazionale». Le tonnellate di ferro d’armatura usate fino al 26 giugno 2014 sono state 583. All’interno sono stati ultimati i locali tecnici, elettrici e gli spogliatoi.




 Maggio 2014

Il 1° piano sta orAprile per essere ultimato

Le pareti esterne e il soffitto del primo piano entro maggio sono ultimati. La gettata di calcestruzzo sul soffitto avviene nuovamente in 3 tappe da est a ovest. A fine maggio viene eseguita la colata di calcestruzzo sugli ultimi metri quadri del soffitto e pertanto si concretizzano le fondamenta per il 2° piano.

Dati sulle gru:

Altezza del gancio 
48,7 m
Lunghezza del braccio
60 m
Capacità di carico
1,92 t à 60 m
Capacità massima di carico
6 t à 23,1 m
 
Altezza del gancio  
36,7 m
Lunghezza del braccio  
60 m
Capacità di carico
2,65 t à 60 m
Capacità massima di carico
10 t à 17,3 m




 Aprile 2014

Le prime auto potranno presto essere parcheggiate nel garage sotterraneo

Lo strato di cemento del garage sotterraneo verrà gettato in 3 tappe, da est a ovest. Per ogni tappa verranno gettati circa 240 m3 di calcestruzzo. I muri esterni del primo piano saranno costruiti contemporaneamente. Successivamente lo strato del primo piano verrà rivestito.




 Marzo 2014



Il 13 marzo 2014 – “la posa della prima pietra”

Le fondamenta della costruzione generazionale vengono colate con 753 m3 di cemento e 123,600 t di ferro di armatura. La costruzione dell’edificio procede ora a grandi passi. Il 13 marzo 2014 i titolari Hansueli und Marcel Jüstrich celebrano “la posa della prima pietra” insieme al consiglio d’Amministrazione, alla direzione e al cuore del team del progetto “nuova costruzione” JUST, ma anche insieme al team degli architetti rlc:ag e del Metroplan. Una scatola in metallo viene riempita con ricordi e memorie del presente la quale, poi, viene saldata. La scatola dei ricordi viene incassata in una parete all’ingresso del garage sotterraneo e successivamente contrassegnata da un una lastra commemorativa visibile.




 Febbraio 2014

La prima gru con un’altezza di 55 m arriva

La prima gru arriva al cantiere il 3 febbraio 2014 su diversi autocarri. Su una base massiccia, adeguatamente costruita, vengono montati i singoli elementi. Con un’altezza complessiva di ca. 55 m. il braccio della gru supera anche gli edifici JUST esistenti. 10 giorni più tardi le betoniere raggiungono il cantiere per colare le fondamenta. Una seconda gru arriva il 26 febbraio 2014 con un’altezza di ca. 40 m.




 Gennaio 2014


L’hiver doux ne nous arrête pas

A l’arrière-plan, les préparatifs pour la pose des massifs de fondation tournent à plein régime, alors que le chantier fait qu’une brève pause hivernale.


2013


 Dicembre 2013

Prima preparazione per le fondamenta

Il fondo dell’edificio di 7 piani viene raggiunto. Si trova a più di 30 m sotto il lato del pendio della strada cantonale. Nonostante il freddo pungente e grazie anche al tempo soleggiato, il terreno viene preparato per le fondamenta con l’aiuto di una fresatrice.




 Novembre 2013


L’ultima tappa della demolizione rocciosa

L’ultima tappa della demolizione rocciosa prima della posa del plinto di fondazione si conclude in questo mese.




 Ottobre 2013

 






 Septembre 2013



 






 Agusto 2013

 






 Juglio 2013


.




 Giugno 2013



12'000 m3 di materiale già rimossiévacués

Finora sono stati rimossi 12'000 m3 di materiale, di cui ca. 2'500 m3 di roccia, sottratta e frantumata tramite una ruspa idraulica speciale. Da metà luglio comincerà la seconda tappa di stabilizzazione rocciosa, la quale avrà una durata di ca. un mese.




 Maggio 2013

Stabilizzazione rocciosa

Per controllare eventuali movimenti rocciosi sono stati perforati 6 punti di misura (inclinometri) a una profondità di 26 metri. La prima tappa di ancoraggio, che prevede 48 elementi compresi i supporti/rinforzi in calcestruzzo, si è conclusa. I tiranti di ancoraggio servono alla stabilizzazione della roccia (piastre in pietra arenaria) per lo scavo della struttura di fondazione. Questi vengono trapanati fino a una profondità di ca. 20 m. Ogni secondo tirante viene inserito in un angolatura di 45 gradi. I tiranti vengono tesi con una forza di tensione di 56 tonnellate. Dopo l’operazione di riempimento dello stabile la costruzione edilizia, in qualità di muro di sostegno, prende quindi la pressione delle rocce e la spinta della terra.




2013_04-mini.JPG Aprile 2013


Inizia lo scavo

La nuova costruzione viene edificata verso nord con un pendio di 25°. Il posizionamento dell’edificio, lungo 70 m (direzione est-ovest) e largo 30 m (direzione nord-sud) richiede uno scavo sul lato del pendio quasi verticale, alto circa 22 m.




2013-03-mini.jpg Marzo 2013


Primo colpo di vanga

Il 27 marzo 2013 è stato dato il “colpo di vanga” per la nuova “Costruzione generazionale” della JUST Schweiz SA a Walzenhausen. La nuova costruzione situata nel luogo aziendale è un chiaro segno di pianificazione futura a lungo termine da parte di JUST per il territorio svizzero e sottolinea il tradizionale legame tra Walzenhausen e Appenzellerland.