Abitate al di fuori della Svizzera? Per ordini e informazioni si prega di contattare la rispettiva rappresentanza:


Europa         Nordamerica         Sudamerica         Asia         Australia         Vendita diretta

Malva (Malva sylvestris)

La malva era apprezzata dai cinesi come pianta medicinale già 5000 anni fa. La malva era utilizzata per le sue proprietà espettoranti ed emollienti per calmare le infiammazioni del cavo orale e le faringiti, le bronchiti, le dermatiti e gli eczemi. Al giorno d’oggi la malva viene servita principalmente come tè, meno come preziosa pianta medicinale. E questo è un errore.

Origine

La malva appartiene alla famiglia delle Malvacee ed è una pianta originaria dell’Europa e dell’Asia. Al mondo ci sono più di 1000 specie. In Svizzera la malva è diffusa in molti giardini naturali, ai lati dei prati e nelle colline soleggiate. I suoi fiori rosa e le striature scure caratteristiche alla base sono incantevoli. La specie di malva più conosciuta come pianta medicinale è la malva selvatica (Malva sylvestris).

Parte della pianta utilizzata

I preziosi ingredienti usati nella medicina naturale vengono estratti dai fiori della malva. La malva è ricca di sostanze mucillaginose e tanniche emollienti e di oli essenziali. Il colorante vegetale è molto conosciuto per la sua azione antibatterica.

Utilizzo ed effetto Malva (Malva sylvestris)?

Il grandissimo contenuto di sostanze mucillaginose della malva selvatica è unico nella medicina naturale. Queste sostanze mucillaginose hanno un effetto emolliente, posandosi sulle mucose arrossate e infiammate come una pellicola protettiva. Questo è molto utile in caso di infiammazioni della gola e faringiti. Grazie alla malva le mucose infiammate e irritate guariscono in fretta e i dolori acuti sono alleviati velocemente. La malva è molto efficace anche in caso di malattie respiratorie, come tosse, raucedine e mal di gola. Con i fiori e le foglie viene preparato un tè che può essere bevuto o utilizzato per fare gargarismi in caso di una fastidiosa faringite.

Questa azione terapeutica era già conosciuta al tempo dei Romani, che facevano bollire la malva insieme all’olio, al sale e al miele. Questo preparato veniva chiamato “omnimorbium”, che può essere tradotto con “medicamento contro tutte le malattie”. L’effetto emolliente e antinfiammatorio può essere molto efficace anche in caso di irritazioni cutanee. Le sostanze mucillaginose e tanniche hanno un effetto calmante, astringente e idratante. Le pelli sensibili e secche traggono maggiore vantaggio da queste proprietà straordinarie.




Mappa del sito