Abitate al di fuori della Svizzera? Per ordini e informazioni si prega di contattare la rispettiva rappresentanza:


Europa         Nordamerica         Sudamerica         Asia         Australia         Vendita diretta

Rosa alpina (Rhododendron ferrugineum)

La rosa alpina, conosciuta anche con il nome di rododendro delle Alpi, è una pianta che può arrivare fino a cento anni di età, senza dimostrarlo! Questa caratteristica fantastica è proprio quello che ci vuole per la cura del viso!

Origine

La rosa alpina è un tipico fiore svizzero della regione delle Alpi e cresce a un’altitudine di 1500-2800 m sull’intera catena alpina.

Parte della pianta utilizzata

Le foglie sempreverdi della rosa alpina sono estremamente resistenti agli influssi ambientali, come una forte radiazione UV o un freddo eccezionale. Sono belle sode e verdi, anche in primavera quando la neve si scioglie. Responsabili di questo fenomeno sono le proteine che questa pianta contiene in abbondanza: le deidrine, che sono sostanze preziose in grado di trattenere l’acqua e sono presenti nelle foglie.

Sostenibilità: cellule staminali della rosa alpina

Spesso le piante rare, quasi estinte, e quindi protette, sono molto importanti per quanto riguarda le sostanze contenute. Grazie allo sviluppo di tecnologie innovative è stato possibile utilizzare queste piante anche nel campo della cosmetica.

Ogni pianta ha cellule staminali. Diversamente dagli esseri umani, da quasi ogni cellula staminale dei tessuti della stella alpina può nascere una nuova pianta completa. Si è, quindi, riusciti a creare cellule staminali vegetali e a coltivarle. Basta veramente poco materiale vegetale per poter estratte una quantità sufficiente di preziosi principi attivi, senza che le piante rare vengano sfruttate o messe in pericolo.

Utilizzo ed effetto Rosa alpina (Rhododendron ferrugineum)?

Le cellule staminali delle foglie di rosa alpina hanno un effetto benefico soprattutto sulla pelle secca e stressata. È dimostrato che le cellule staminali della pelle vengono protette e rivitalizzate e la durata della loro vita viene incrementata. La barriera protettiva cutanea viene rafforzata e la pelle è protetta meglio dagli influssi climatici. Grazie all’impiego delle cellule staminali della pianta l’invecchiamento della pelle può essere ritardato. In questo modo la pelle rimane giovane più a lungo e ha un aspetto migliore e più vitale. Questa pianta alpina estremamente resistente protegge, inoltre, la pelle dagli agenti esterni. L’elasticità della pelle migliora e la barriera idrolipidica si rafforza. Una vera fonte di rigenerazione per la cura del viso delle pelli mature!




Mappa del sito